Nati per respirare

 

 

Fin dal primo istante di vita il cervello e il respiro mostrano un legame indissolubile. Un insufficiente apporto di ossigeno infatti può portare alterazioni dello sviluppo cerebrale. E l’alterazione dello sviluppo cerebrale ha ricadute negative sulla salute respiratoria e generale del bambino.

Nell’Area della Ricerca di Pisa durante la Notte dei Ricercatori sarà possibile esplorare la relazione reciproca che esiste tra cervello e respiro attraverso un viaggio nelle basi dello sviluppo precoce del sistema nervoso, la sua dipendenza dall’ossigeno e le conseguenze della sua mancanza, valutando la funzione respiratoria con un approccio innovativo e non invasivo come l’ecografia polmonare.

Sarà possibile vedere da vicino come funziona un’ecografia polmonare su adulti e bambini, visualizzando in diretta il movimento del polmone durante la respirazione.

Questo progetto nasce dalla collaborazione fra l’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr (Dott.ssa Luna Gargani), il Laboratorio SMILE della Fondazione Stella Maris (Dott.ssa Simona Fiori) e l’Università di Pisa (Prof. Andrea Guzzetta, Prof. Giovanni Cioni).

Lascia un commento