Le nanotecnologie al servizio della salute

I recenti progressi delle nanotecnologie e delle tecniche di micro-fabbricazione hanno reso disponibili nuovi materiali e dispositivi miniaturizzati, le cui caratteristiche chimiche e fisiche si possono modulare e plasmare fino a scala atomica. Con essi si realizzano nuovi sensori nanotecnologici da usare in campo biomedico e della salute: per investigare i fenomeni biologici, per migliorare i protocolli di medicina rigenerativa o per trovare biomarcatori di malattie allo stadio precoce nei fluidi corporei. Durante Bright2019 al Cnr di Pisavi spiegheremo come produciamo biosensori e materiali nano/micro-strutturati, come li utilizziamo per studiare le cellule del cervello, in condizioni sia fisiologiche che patologiche, e cosa abbiamo scoperto. Verranno presentati filmati ed immagini della nostra ricerca, ed anche alcuni prototipi dei nostri dispositivi “lab-on-chip”.

Lascia un commento