Archivi tag: Esterno

Tensegrity Challenge

tensegrity

Le strutture basate sul principio della Tensegrity sono costituite da aste rigide e cavi e sono robuste pur riuscendo a mantenere tutti gli elementi rigidi staccati tra di loro. L’esistenza di questo tipo di strutture, che ha notevoli proprietà statiche in termini di leggerezza, resistenza e semplicità costruttiva, è nota da molti anni, ma la loro progettazione è  rimasta estremamente complicata: solo pochi esempi di queste strutture sono stati progettati e costruiti. Recentemente all’Istituto di Scienze e Tecnologie Informatiche del Cnr è stata inventata una nuova tecnica che permette la progettazione automatica di questa classe di strutture a partire da una forma qualsiasi.

Per fare meglio capire al pubblico le proprietà di queste strutture, chi visiterà questo stand durante la “Notte dei Ricercatori 2017” potrà mettersi alla prova e tentare di assemblare alcuni semplici modelli composti da poche aste e corde.  

Specchio, specchio delle mie brame….

Vuoi sapere come stai? Se sei a rischio di una malattia cardiaca o metabolica? Vieni a scoprirlo: è facile come guardarsi allo specchio!

Il progetto europeo SEMEOTICONS ha sviluppato un dispositivo di automonitoraggio, in grado di aiutare l’individuo a valutare il proprio stato di salute rispetto al rischio di una malattia cardio-metabolica. Il dispositivo ha l’aspetto di un normale specchio, è infatti chiamato Wize Mirror e si presta a essere utilizzato in routine di vita quotidiane: utilizzarlo è facile, basta specchiarsi per un paio di minuti. Il principio alla base dello specchio è quello della semeiotica medica che vede nel volto umano un prezioso rilevatore dello stato di salute dell’individuo e viene utilizzata dai medici per guidare le visite e suggerire indagini diagnostiche più approfondite. Lo Wize Mirror riproduce queste conoscenze, identificando alcune caratteristiche salienti del volto legate allo stato fisico ed emotivo dell’individuo e mappandole su misure e descrittori computazionali, valutati automaticamente. Tali descrittori vengono integrati in un “indice di benessere” la cui evoluzione temporale descrive lo stato dell’individuo. Un sistema di coaching guida l’utente, mediante messaggi e suggerimenti, nel mantenimento di un corretto stile di vita riducendo le abitudini nocive. 

 

Le acque nel reame del ghiaccio: avventure alle Svalbard

svalbard

Scopriamo insieme il mondo del ghiaccio: dalle ricerche in Artico agli esperimenti del Bright.

L’Artico è la regione del pianeta in cui i cambiamenti climatici si manifestano più rapidamente che altrove. Il riscaldamento globale ha un enorme impatto sulle superfici coperte da ghiacci in particolare sulla formazione e l’estensione del ghiaccio marino, sul ritiro dei ghiacciai terrestri e del permafrost.

Vedremo insieme come si forma il ghiaccio e come questo modella il territorio.

Cercheremo di scoprire quanto volume di un iceberg è nascosto sotto l’acqua …e se si fonde cosa accade? Perché i ghiacciai si stanno consumando? Dove va a finire la loro acqua?

Potrete fare domande e condividere le emozioni delle scoperte scientifiche e della natura dei ghiacciai delle Svalbard con racconti, foto, modelli…e un “assaggio” di ghiaccio.

E cosa accade se il ghiaccio incontra il “fuoco”?

Dal reame del ghiaccio al calore della Terra: come arriva in superficie e come si manifesta.