Archivi tag: Europa

Economia circolare di materiali di scarto

Questo laboratorio ha l’obiettivo di mostrare come è possibile  migliorare la gestione delle risorse naturali e rendere le attività economiche più efficienti e meno impattanti per l’ambiente. Questo obiettivo può essere perseguito promuovendo un sistema circolare, in cui il valore dei materiali viene il più possibile mantenuto o recuperato e la produzione di scarti minimizzata.
Diversi materiali di scarto, quali fanghi di depurazione, scarti di filiera di attività agro-industriali e sedimenti di dragaggio contaminati, possono essere, previo opportuno trattamento, riciclati nell’ambiente.
In particolare, saranno mostrati i risultati dei progetti Life AgriSed e Life Subsed, entrambi volti a dimostrare la possibilità di convertire i sedimenti di dragaggio da rifiuti a risorsa attraverso l’applicazione di tecniche sostenibili, sia dal punto di vista ambientale che da quello economico.
Inoltre, saranno mostrati i risultati del progetto Life Zeowine, finalizzato a migliorare il settore vitivinicolo attraverso l’utilizzo di un prodotto innovativo derivante dal compostaggio dei prodotti di scarto della filiera vitivinicola e zeoliti.

Dimmi dove vai e ti dirò chi sei

Quando ci muoviamo con uno smartphone o uno smartwatch, ma anche semplicemente quando facciamo ricerca su un motore di ricerca, chiediamo direzioni ai servizi di mappe online o facciamo un check-in sui social, lasciamo tracce elettroniche del nostro “passaggio”. Queste tracce raccontano molto di noi e, analizzate nel loro complesso, permettono di disegnare i nostri identikit digitali. Come sono fatti questi dati? Chi li colleziona? Che tipi di analisi si possono fare? Quali sono i benefici per noi utenti? E la nostra privacy è a rischio? Quali problemi etici si pongono?
Discuteremo questi aspetti in modo interattivo, con Chiara Benso, dell’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione del Cnr (Isti-Cnr) e Beatrice Rapisarda dell’Istituto di informatica e telematica del Cnr (Iit-Cnr) che approfondiranno un caso di analisi di tracce di navi nel Mediterraneo per riconoscere dove e quando avvengono le operazioni di salvataggio migranti a partire dai soli segnali di posizionamento delle imbarcazioni, risultati sviluppati nell’ambito del progetto Europeo H2020-MSCA-RISE17 777695 MASTER.