Natura – La Notte dei Ricercatori CNR
  • Type:
  • Category:

Natura

150 anni della Tavola Periodica. Giochiamo con gli elementi.

 

Quest’anno si festeggiano i 150 anni della Tavola Periodica degli elementi, ideata dal chimico russo Dmitrij Ivanovič Mendeleev nel 1869. La tavola periodica è lo schema con cui sono ordinati gli elementi chimici sulla base del loro numero atomico Z e del numero di elettroni presenti negli orbitali atomici s, p, d, f.

E voi quanto conoscete la Tavola Periodica? Mettetevi alla prova in questo gioco a premi, indovinando l’elemento, o il suo numero atomico o le possibili applicazioni.

Collegamento con ricercatori e tecnici della base Concordia in Antartide

 

Video collegamento in diretta con i ricercatori e i tecnici della stazione Italo-Francese Concordia in Antartide. Concordia si trova in uno dei luoghi più ostili dell’Antartide, sul plateau denominato Dome C, ad un’altitudine di oltre 3200 m slm. E’ un osservatorio privilegiato per studiare i cambiamenti climatici, l’inquinamento, il meteo, l’astronomia, il geomagnetismo e la sismologia. Il personale che lavora nella stazione rimane isolato per circa 9 mesi, poiché le condizioni climatiche avverse con temperature che scendono al di sotto dei -80 °C non permettono di raggiungere la base per nessun motivo. Per questo motivo Concordia è completamente autonoma, il personale scelto oltre ad svolgere studi scientifici è capace di eseguire ogni tipo di attività per mantenere il funzionamento della stazione con un minimo impatto ambientale. Infatti le acque sono ottenute tramite fusione, riciclo e microfiltrazione, il calore tramite sistemi di cogenerazione, i rifiuti e le plastiche separati in ben 10 tipologie diverse.
Il personale, tra cui ricercatori, tecnici e medici, sarà disponibile a rispondere, in video collegamento via satellite, alle vostre curiosità.

L’osservatorio astronomico ILIL

FRAN7106

 

In occasione della notte dei ricercatori verrà allestita presso l’area del CNR una postazione di osservazione equipaggiata con un telescopio amatoriale Schmidt-Cassegrain di 12” di apertura, ideale per l’osservazione diretta. Obiettivi speciali dell’osservazione saranno gli anelli di Saturno, con la divisione Cassini, le fasce dell’atmosfera di Giove e le calotte polari di Marte. Successivamente osserveremo la Luna, nella zona di passaggio tra luce ed ombra, dove è possibile osservare dettagli dei crateri parzialmente illuminati dal Sole. L’accesso alla postazione sarà effettuato su prenotazione da effettuare all’arrivo.

Scroll to top