IFC – La Notte dei Ricercatori CNR
  • Type:
  • Category:

IFC

Immersiva 360

Un tour virtuale, creato da Marco Paterni ricercatore dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr (Ifc-Cnr), nei luoghi degradati del nostro territorio, reso possibile semplicemente indossando un visore vr per la realtà aumentato.

 

A tutta frequenza: campi elettromagnetici e salute

L’aumento della domanda di accesso alle applicazioni internet, multimediali e alla rete mobile ha determinato negli ultimi anni la crescita dell’interesse verso i segnali a radiofrequenza (RF) sia da parte dei gestori che degli utenti. Il crescente utilizzo dei dispositivi mobili come tablet, laptop e cellulari da parte di bambini e adolescenti ha causato una maggiore attenzione verso l’analisi dell’esposizione del corpo umano a segnali RF, allo scopo di valutare la potenza assorbita e quindi effettuare una valutazione dei potenziali rischi sui sistemi biologici. Nel seminario tenuto dalla ricercatrice dell’Istituto di fisiologia clinica del Cnr (Ifc-Cnr) Valentina Hartwig, insieme alla prof.ssa  Beatrice Siervo, del Liceo Classico G. Galilei di Pisa, verranno innanzitutto descritti i concetti base dell’esposizione umana ai campi elettromagnetici non ionizzanti, i meccanismi di interazione e gli effetti biologici noti. Si parlerà inoltre di dosimetria e dei possibili metodi di studio di esposizione. Si daranno infine dei consigli per ridurre l’esposizione all’inquinamento elettromagnetico.

 

Ragioniamo con la pancia?

Attraverso il gioco mostreremo come i microbi intestinali siano mediatori dell’interazione tra intestino cervello: l’assunzione di cibo sano, infatti, fa produrre all’intestino microbi “buoni” che impattano in modo positivo sul cervello e, al contrario, l’assunzione di cibo “spazzatura” comporta la produzione di microbi “cattivi” che causano effetti negativi sul cervello (ansia, depressione ecc..).

Il laboratorio è dedicato specificatamente ai più piccoli ed è stato realizzato dall’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr (Ifc-Cnr)  in collaborazione con la Fondazione Stella Maris (Dott.ssa Elisa Santocchi) nell’ambito del progetto “Asse intestino-cervello nell’autismo”. 

Scroll to top